Matteo

A sei anni ho costruito la mia prima chitarra: era di cartone ma rappresentava il richiamo primordiale a quell'aura misteriosa che circonda il mondo della musica.

Poi un pomeriggio di Gennaio, mentre camminavo nella giungla di cemento di Los Angeles, mi fu proposto di prendere parte a questa folle ed incredibile avventura, in cui mi sono lanciato senza pensarci due volte.

Sono una cuspide Vergine-Bilancia, amo la perfezione e le cose armoniose. La parola banalità non è mai stata presente nel mio dizionario e con i Divina ho trovato il perfetto equilibrio.

Vi aspetto ai nostri concerti, dove il dionisiaco è sovrano e le emozioni traboccano dai calici della vita!